Un antico e importante messaggio nascosto nella simbologia del Sole e della Luna: La prova che non siamo soli nell’universo? (Parte 1)

Share:
Condividi

Un antico e potente “messaggio” ci viene comunicato dal Sole e dalla Luna ma allo stesso tempo, esso, viene occultato dall’Elite. Questo messaggio o “Codice” è stato creato miliardi di anni fa da qualcuno o da qualcosa molto più potente e più intelligente di noi. Oggi, gli studiosi, gli archeologi e gli scienziati non sono ancora riusciti a riconoscere, tantomeno a decodificare, il codice solare/lunare. Gli antichi sacerdoti e sacerdotesse, però, lo conoscevano molto bene. Purtroppo, duemila anni fa le religioni organizzate come il cristianesimo cancellarono tale saggezza. Fortunatamente, sorsero rapidamente società segrete, come la Massoneria, atte a salvaguardarla. Utilizzando i simboli massonici, come nostra guida, scopriremo il segreto perduto del sole e della luna decodificandone il loro messaggio spirituale.

 

Il sole e la luna ai lati della squadra e del compasso massonico

Vediamo il Sole e la Luna ogni giorno nel nostro cielo. Il “sole governa il giorno e la luna governa la notte”, per utilizzare i termini derivanti da una cerimonia di iniziazione massonica.

Ma lo sapevate che questi corpi celesti ci trasmettono un forte e profondo messaggio? Un messaggio realizzato da una qualche forma di vita cosmica e intelligente? Un messaggio sul nostro universo, sul nostro mondo e in definitiva su noi stessi?

Sembra folle. Ma non lo è.

Gli antichi saggi, sacerdoti e sacerdotesse capirono chiaramente il messaggio insito nel Sole e nella Luna. Codificarono la sua preziosa saggezza nella loro arte e architettura sacra e la trasmisero oralmente di generazione in generazione attraverso le cosiddette “antiche scuole misteriche”.

Purtroppo, circa 2.000 anni fa questa antica conoscenza è stata bandita dalla Chiesa cattolica e dalle altre religioni organizzate. Per fortuna, la saggezza venne conservata per i posteri attraverso la formazione di società segrete, come la Massoneria.

(NOTA: Contrariamente alla credenza popolare, le società segrete non vennero “fondate” per creare un contorto “Nuovo Ordine Mondiale”, vennero infatti create allo scopo di salvaguardare la potente e antica saggezza. Tuttavia, la maggior parte di esse venne traviata negli ultimi due secoli, avendo come risultato una palese degenerazione.)

Oggi, la saggezza solare/lunare ci viene tenuta nascosta di proposito dall’Elite, che teme il risveglio delle masse tramite quest’autentica conoscenza spirituale.

E’ possibile, tuttavia, recuperare questa antica conoscenza perduta, semplicemente attraverso l’osservazione. Per rendere le cose più facilmente fruibili, useremo il simbolismo massonico, come nostra guida.

IL SOLE E LA LUNA IN MASSONERIA

Nel grande sistema della Massoneria, il Sole e la Luna rivestono un ruolo fondamentale nei rituali e nelle cerimonie. Nota le posizioni del Sole e della Luna nell’arte massonica e nei manufatti mostrati in seguito:

Facing Board massonica: Il sole sta alla destra e la Luna a sinistra

Il grembiule massonico indossato durante i rituali e le cerimonie, raffigurante la
Sole sulla destra e la luna a sinistra.

I disegni massonici di solito raffigurano il sole a destra e la luna
a sinistra (di fronte a noi) fiancheggiando un occhio luminoso

E’ molto interessante vedere come il Sole sia sempre raffigurato sul lato destro e la Luna sul lato sinistro. Ciò è importante. E’ il nostro primo indizio per scoprire il significato più profondo alla base di questi due corpi celesti.

IL SOLE E LA LUNA NELLE OPERE RINASCIMENTALI

Gli artisti del Rinascimento, molti dei quali erano Iniziati nelle grandi Società Segrete e che quindi avevano familiarità con il significato più profondo del Sole e della Luna, crearono opere d’arte che raffiguravano esotericamente il Sole a destra e la Luna a sinistra:

Il Sole a destra e la luna a sinistra.
Crocifisso romanico.

In particolare, questi artisti associarono il Sole con la mano destra dell’uomo (in questo caso Gesù) e la Luna con la mano sinistra:

Questo capolavoro del Rinascimento, la “Crocifissione” di Raffaello (1483-1520 dC),
mostra il Sole alla destra di Gesù e la Luna alla sua sinistra.

Questo concetto progredì grazie ad uno degli artisti più famosi della storia, Michelangelo, che raffigurò il Sole alla destra di Dio e la Luna alla sua sinistra in uno dei capolavori artistici più amati del mondo, la Cappella Sistina .

Nota come Michelangelo raffiguri il sole che illumina la “metà” destra del corpo del Signore, mentre la Luna mantiene la metà sinistra in ombra. Un altro indizio importante.

IL SOLE E LA LUNA COME MASCHILE E FEMMINILE

Altri indizi sul significato di tale simbologia possono essere trovati, non solo nella sua associazione con la “destra” e la “sinistra” ma anche come principio “maschile” e “femminile”. Il Sole è sempre legato alle qualità maschili e la Luna è sempre legata alle qualità femminili.

Nota nelle seguenti opere esoteriche come il sole sia maschio (e sul lato destro) e la Luna sia femmina (e sul lato sinistro):

Il Sole maschile a destra e la Luna femminile a sinistra. Questa incisione dal testo alchemico di Michael Maier, “Atalanta
Fugiens” (1618). Mostra il Sole e la Luna come principi gemelli e complementari del processo alchemico.

Un uomo in piedi sul sole a destra, una donna in piedi sulla Luna a sinistra. Opera esoterica medievale.

San Francesco d’Assisi, un iniziato alla saggezza antica, scrisse una preghiera dedicata al “Fratello Sole e Sorella Luna”. Le culture indigene di tutto il mondo, associarono il sole con il maschio e la luna con la femmina. In Africa occidentale, la tribù Fon racconta del dio sole maschile e di sua sorella gemella, la dea Luna.

Sul certificato massonico di Gran Maestro dell’”eretico” del 16 ° secolo Giordano Bruno, il pilastro “maschio” si trova a destra e il pilastro “femmina” sta dall’altra parte:

I due pilastri rappresentati nel certificato di Giordano Bruno sono di natura massonica. I massoni hanno addirittura coniato per loro un nome: la colonna di destra, coronata dal sole, si chiama “Jachin” e la colonna di sinistra, coronata dalla luna, si chiama “Boaz”.

IL SOLE E LA LUNA COME JACHIN E BOAZ

Vediamo i pilastri Jachin e Boaz nelle Tracing Boards massoniche, nei grembiuli massonici, e nelle loro opere d’arte. Il sole è sempre raffigurato sopra la colonna Jachin sul lato destro e la luna è sempre raffigurata sopra la colonna Boaz sul lato sinistro:

Il “Masters Carpet”, apparso nel Masonic Monitor nel 1820, include i simboli chiave della Massoneria: il Sole, la Luna e l’occhio mistico.

Perché nella massoneria c’è un forte accento sul Sole e sulla Luna?

C’è un più profondo significato e simbolismo esoterico, riguardo il Sole e la Luna che non viene compreso dalla stragrande maggioranza del popolo?

Qual è il grande “segreto” del Sole e della Luna?

Il segreto è questo: Il Sole e la Luna simboleggiano ciò che è conosciuto negli ambienti occulti come la “coppia di opposti” – un insieme di conoscenze perdute condiviso, una volta, dalle più antiche civilità.

Tutto nell’universo visibile (in cui viviamo, ci muoviamo ed abbiamo la nostra esistenza fisica) ha un “opposto”, proprio come i pilastri gemelli Jachin e Boaz nella Massoneria, uguali per dimensioni e forma.

O come il simbolo dello Yin / Yang:

Ma come esattamente, il Sole e la Luna fanno riferimento agli “opposti”?

La risposta può essere trovata nel seguente elenco di dualità equilibrate che non solo sono simboleggiate, ma sono anche causate da, il Sole e la Luna.

Cercate di prestare molta attenzione qui. Non basta leggere questa lista, rifletteteci, capitela.

In primo luogo, notare le “coppie di opposti” che si leggono. Notare poi come essi siano “inerenti” (cioè, non solo “simboleggiati”), al Sole e alla Luna:

Il SOLE governa il giorno, ma la LUNA governa la notte.

Il GIORNO porta luce, ma la NOTTE porta l’oscurità

La LUCE porta il calore – ma il BUIO porta il freddo.

Il CALORE porta il secco ma il FREDDO porta l’umido.

Il GIORNO simboleggia la vita, ma la NOTTE simboleggia la morte.

La VITA è considerata buona, ma la MORTE è considerata male.

Si noti come queste siano tutte “coppie” di “opposti”: SOLE / LUNA, GIORNO / NOTTE, LUCE / BUIO, CALDO / FREDDO, SECCO / UMIDO, VITA / MORTE, BENE / MALE.

Con questa catena di associazioni, possiamo arrivare alla conclusione che il Sole e la Luna specificano e indicano tutte le “coppie di opposti” nell’universo!

Provate a riflettere su questo: Entrambi i corpi celesti mostrano i loro volti mediamente per 12 ore sulle 24 giornaliere. Cioè esattamente metà ciascuno! Questo combacia perfettamente con le caratteristiche degli opposti: uguali e opposti ma complementari ed equilibrati!

L’idea che il Sole e la Luna mostrino i loro volti in media 12 ore ciascuno su un totale di 24 ore giornaliere è più che una “stranezza”. Si tratta di una coincidenza impossibile!

Sorprendentemente, ci sono paralleli ancora più sorprendenti. Per esempio, se visti dalla terra, il sole e la luna appaiono esattamente delle stesse dimensioni nel nostro cielo, come se fossero perfettamente opposti!

Il diametro del Sole è di 400 volte superiore a quello della luna, ma, a causa della vicinanza della Luna, entrambi i globi appaiono delle stesse dimensioni in cielo. Questo è un fattore estremamente improbabile e gli astronomi di tutte le età si sono meravigliati riguardo a questa straordinaria coincidenza.

• Diametro, distanza del sole: 1400130 km, 149597870 km

• Diametro, distanza della Luna: 3474,8 km, 384401 km

• Diametro del Sole / distanza: 0,00936 = 0.53623 gradi dalla Terra

• Diametro della Luna / distanza: 0,00904 = 0.51791 gradi dalla terra

 

Il sole e la luna piena sembrano essere della stessa dimensione se visti dalla Terra…non si tratta assolutamente di una coincidenza!

Pensate a questa circostanza straordinaria per un momento. Non solo il Sole e la Luna generano e indicano tutte le “coppie di opposti” nell’universo fisico, ma ci appaiono esattamente della stessa dimensione nel nostro cielo!

E’ STATO UN GRANDE ARCHITETTO A PROGETTARE TUTTO QUESTO?

Può, tutto ciò, essere riferibile al reame delle coincidenze? Assolutamente no. Sembra piuttosto che vi sia un fine intelletto dietro a tale disegno. Vale a dire, un’intelligenza enormemente potente e antica, con potenza e forza spirituale sufficienti a spostare le sfere celesti (come il Sole e la Luna) di proposito.

Qui è all’opera la mano di qualche grande “architetto” dell’Universo, un architetto il cui scopo fu quello di insegnare a tutto il genere umano la “dualità” e le “coppie di opposti”.

Che i massoni fossero a conoscenza di qualcosa che i ragazzi di NASA e SETI non riescono a comprendere?

Gli antichi certamente non pensavano che queste circostanze fossero solo una coincidenza. Per loro si trattava di un messaggio oltre i confini della nostra comprensione, un potere più grande o una mente più profonda e intelligente dietro le quinte della creazione. Questa intelligenza superiore ha in realtà ideato, creato e posto il Sole e la Luna nel nostro cielo in questo modo, con l’obiettivo di insegnare all’uomo l’importante concetto di “dualità” e di “coppie di opposti” in equilibrio.

Questa saggezza per quanto riguarda la dualità e gli opposti può aiutarci a capire meglio chi siamo, da dove veniamo e dove stiamo andando in molti modi diversi.

Continua…
Fonte: richardcassaro - neovitruvian

site statistics

Share:
Condividi

About admin